Author Archives: Motus Vitae

“Incanto”, la magia delle arti riunite nel cortile del Castello per “Estate Sforzesca”

Category : Motusvitae

https://www.sempionenews.it/spettacoli/incanto-la-magia-delle-arti-riunite-al-castello-sforzesco/?cn-reloaded=1

Successo nella serata di mercoledì 18 agosto, al Castello Sforzesco con “Incanto”, spettacolo di grande effetto di Elena Gigliucci con la compagnia di MotusVitae Academy. La suggestione di danza, musica e poesia.

Milano – Sogno e magia nel Cortile delle Armi del Castello Sforzesco a Milano, per lo spettacolo “Incanto”, con la regia e coreografiadi Elena Gigliucci e la drammaturgia a cura di Alessandro Pettinicchio.

Una fiaba, storia di emozioni sopite dal tempo che si riaccendono, si trasformano in meraviglia e stupore, ovvero nell’INCANTO della giovane interprete Sofia De Vita.

L’interessante varietà di vibrazioni sonore prodotte da Cristiana Palandri ha trasportato il pubblico in una raffinata storia di intrecci e emozioni visive, grazie al talento di danzatori eccezionali come Akos Barat, Vincenzo Castelluccio, Giulio Galimberti e Greta Mazza.

L’elegante interpretazione dell’attrice e doppiatrice Dania Cericola ha dato vita al bellissimo spettacolo accompagnata dalla giovanissima Sofia De Vita e dall’eccezionalevoce del soprano Sahba K. Amiri.

Guillermo Fiorenza


“Incanto” 18 agosto 2021 Estate Sforzesca

Una serata incantata fra parole, musica danza e canto

 

Sogno e magia saranno il tema di Incanto”, lo spettacolo che Elena Gigliucci, coreografa e regista, porterà in scena con la sua capacità di mettere insieme tante arti in un unico evento. Ci saranno musica, canto, recitazione e danza in un suggestivo connubio.

La drammaturgia è a cura di Alessandro Pettinicchio.

La musica con brani originali e inediti composti da Cristiana Palandri, compositrice e artista visiva, accompagnerà lo spettatore guidato dalle magnifiche voci della doppiatrice e attrice Danja Cericola e dal soprano Sahba K. Amiri.

Fil rouge della serata sarà la danza con Greta Mazza ballerina dalle doti straordinarie proveniente dall’Opera de Paris, già danzatrice al Teatro Alla Scala, all’American Ballett e all’Aterballetto, Akos Barat, raffinato danzatore ungherese dal lungo curriculum, Giulio Galimberti che ha danzato su prestigiosi palcoscenici internazionali e Vincenzo Castelluccio che ha fatto parte dell Opera di Bucarest.Tutti insieme, in un magico Incanto al Castello per celebrare la notte estiva.

Mercoledì 18 agosto  Ore 20:45 
Ingresso: € 15 intero (€ 10 ridotto over 65, under 12 e convenzioni) prevendita www.mailticket.it tramite mail a motusvitae@hotmail.it
Musica, Recitazione, e Danza (durata 60’)

Mazza, Barat, MotusVitaeballet, Chivarova, Anichini e Pitts hanno emozionato a “Nocturnus”

https://www.sempionenews.it/spettacoli/mazza-barat-motusvitaeballet-chivarova-anichini-e-pitts-hanno-emozionato-a-nocturnus/

Grandi ballerini, cantanti lirici, letture di poesie di noti doppiatori hanno reso incantevole “Nocturnus”, un vero e proprio viaggio nel mondo dell’arte al Castello Sforzesco di Milano per #Estatesforzesca.

Danza Milano guillermo 01Milano – Era già nell’aria, con quei danzatori del calibro di Greta Mazza, Akos Barat con la compagnia MotusVitaeBallet, e con cantanti lirici di livello internazionale come Tatiana  Chivarova, Francesco Anichini e Ana Victoria Pitts, ma in presenza il risultato di “Nocturnus” è andato veramente ben oltre la più rosea immaginazione. Nocturnus ha sbalordito il numeroso pubblico – distanziato ed in sicurezza che ha partecipato allo spettacolo di grande danza, musica, performance che rappresenta il giro di boa del festival #Estatesforzesca andata in scena al Castello Sforzesco.

Danza Milano guillermo 01

Uno spettacolo,  che si inserisce in una serie di eventi che puntano a valorizzare contemporaneamente varie arti,  permette allo spettatore di fruirne in un unico momento. Il concetto base della rappresentazione è di recuperare un’arte poliedrica, tipica dell’antichità classica, dove la danza, il canto – dunque la parola – e la recitazione non erano disgiunti.

Protagonisti della serata sono stati le ballerine di MotusVitaeBallet, Sofia Agnoletto e Matilde Birnbaum,  che hanno danzato con Greta Mazza, diplomata all’Opera de Paris, e Akos Barat, danzatore ungherese dal lungo curriculum.

Danza Milano guillermo 01

La parte di musica lirica è stata eseguita in modo impeccabile dal soprano Tatiana  Chivarova, che ha calcato le scene di importanti teatri nazionali ed internazionali, dal tenore Francesco Anichini e dal mezzosoprano Ana Victoria Pitts. Il Maestro Marzio Fullin, che è stato docente alla Scuola di perfezionamento del Teatro alla Scala, che ha accompagnato al pianoforte le diverse esibizioni.

Danza Milano guillermo 25Arie d’opera indimenticabili come “E lucean le stelle” e  “Casta Diva” o composizioni come “Clair de Lune” di Debussy o  i celebri “Notturni” del romantico  Chopin, hanno regalato grandi emozioni.

Dania Cericola, nota doppiatrice, ha recitato componimenti, di celebri poeti, come Shakespeare o Federico García Lorca, ispirati nelle loro creazioni dal fantastico paesaggio della volta celeste.

Uno spettacolo da non perdere

Guillermo Fiorenza

 


“Nocturnus” 27 agosto 2020 Estate Sforzesca

https://milano.repubblica.it/tempo-libero/teatro/evento/al_castello_sforzesco_nocturnus-196596.html

Nella cornice del Cortile delle Armi del Castello Sforzesco di Milano, nell’ambito della rassegna “Estate Sforzesca”, andrà in scena il 27 agosto alle ore 21 lo spettacolo Nocturnus realizzato da MotusVitae, con le coreografie e la regia di Elena Gigliucci.
La musica, il Belcanto e la poesia si incontrano nel movimento della danza in una magica notte al Castello.

Nocturnus, uno spettacolo che si inserisce in una serie di eventi che puntano a valorizzare contemporaneamente varie arti,  permette allo spettatore di fruirne in un unico momento. Il concetto base della rappresentazione è di recuperare un’arte poliedrica, tipica dell’antichità classica, dove la danza, il canto – dunque la parola – e la recitazione non erano disgiunti.

Protagonisti della serata saranno le ballerine di MotusVitaeBallet, Sofia Agnoletto e Matilde Birnbaum,  che danzeranno con Greta Mazza, diplomata all’Opera de Paris, e Akos Barat, danzatore ungherese dal lungo curriculum.

La parte di musica lirica sarà eseguita dal soprano Tatiana  Chivarova , che ha calcato le scene di importanti teatri nazionali ed internazionali, dal tenore Francesco Anichini e dal mezzosoprano Ana Victoria Pitts. Il Maestro Marzio Fullin, che è stato docente alla Scuola di perfezionamento del Teatro alla Scala, accompagnerà al pianoforte le diverse esibizioni.

Arie d’opera indimenticabili come E lucean le stelle e Casta Diva o composizioni come Clair de Lune di Debussy o i celebri Notturni del romantico Chopin regaleranno grandi emozioni.

Dania Cericola, nota doppiatrice, reciterà brevi componimenti di celebri poeti, come Shakespeare o Federico García Lorca, ispirati nelle loro creazioni dal fantastico paesaggio della volta celeste.

I biglietti sono acquistabili https://www.mailticket.it/manifestazione/2E30/NOCTURNUS

 


Gran Galà delle Accademie di Danza – Estate Sforzesca 2020

(ANSA) – MILANO, 28 GIU – Una quarantina di coreografie, supportate da musiche coinvolgenti, in uno spettacolo tecnicamente di alto livello che abbraccia le varie discipline della danza dal classico al contemporaneo e al moderno spingendosi sino alle danze folk. E’ la proposta del ‘Gran Galà delle Accademie di danza’ in scena, alle 21 di domani, nel Cortile delle Armi del Castello Sforzesco a Milano, Una produzione che vede protagonisti più di cento giovani allieve e allievi che, con la gioia di tornare a ballare in pubblico, si alterneranno sull’incantevole palco milanese, nel “rispetto totale del piano di riapertura e delle norme anti-Covid 19”.

Fra gli ospiti Greta Mazza e Akos Barat che presenteranno ‘Notturno’ su musica di Chopin, con le coreografia Elena Gigliucci.
Lo spettacolo sarà presentato dalla doppiatrice Dania Cericola.

Al galà prendono parte l’Accademia ucraina di balletto, il Centro di formazione Aida, Arteka, Gens d’Ys e Motus Vitae Academy. (ANSA).


Galà di poesia, danza e canto 21.02.2020 TEATRO OSOPPO

(ANSA) – MILANO, 21 FEB – Poesia, danza e canto: “Galà” è uno spettacolo che fonde armoniosamente tre arti in evento unico, a partire dai versi di Anna Del Freo, giornalista e poetessa. La performance, a cura di Motus Vitae Academy, va in scena domani, alle 21, al teatro Osoppo di Milano. Le poesie , inedite e tratte dalla raccolta ‘Indaco’, sono molto visive, tele su cui le pennellate sono tracciate dalle parole e che richiamano le stagioni dell’anno e della vita, gli elementi naturali, la città, il mare e hanno una cifra artistica molto riconoscibile, mai banale, che molto si presta al connubio con la danza e le canzoni. Protagonisti, per la regia e le coreografie di Elena Gigliucci, l’attrice e doppiatrice Dania Cericola, che darà voce ai versi, la cantante Nicole Daniel e le danzatrici di Motus Vitae Academy. Il ricavato di ‘Galà’ sarà interamente devoluto all’associazione milanese ‘Non solo Bimbi’ che assicura ospitalità diurna e sostegno a bambini molto piccoli con genitori in difficoltà economiche.(ANSA).


MOTUS ARTIS – TEATRO LABARCA 26.01.2020

(ANSA) – MILANO, 24 GEN – Un vero e proprio viaggio nel mondo dell’arte, dove si incontrano danza, musica, bel canto, poesia, in un’armonica fusione. È Motus Artis che è andato in scena al teatro LabArca di Milano. Lo spettacolo, realizzato da MotusVitae con le coreografie del direttore artistico Elena Gigliucci si inserisce in una serie di eventi che puntano a valorizzare contemporaneamente varie arti e a permettere allo spettatore di fruirne in un unico momento.
Protagonisti dello spettacolo saranno le ballerine di MotusVitaeBallet, che danzeranno insieme ad Akos Barat, danzatore ungherese dal lungo curriculum, la soprano Tatiana Chivarova, accompagnata al pianoforte dal maestro Marzio Fullin e la doppiatrice e attrice Dania Cericola. Il concetto base della rappresentazione, come di altri ideati dalla Gigliucci, è quello di recuperare un’arte poliedrica, tipica dell’antichità classica, dove la danza, il canto – dunque la parola – e la recitazione non erano disgiunti..(ANSA).


AMICI DEL LOGGIONE TEATRO ALLA SCALA – 25.1.2020

Motus Vitae partecipa con un intermezzo di danza al concerto del soprano Tatiana Chivarova accompagnata dal Maestro Fullin presso gli Amici del Loggione del Teatro alla Scala.

Grande successo per il “pas de Six” di MotusVitae Academy sulle note della Ropmanza n°1 di Beethoven.


LO SCHIACCIANOCI – TEATRO OSOPPO 21.12.2019

Motus Vitae Dance Academy presenta “Lo Schiaccianoci”, balletto in due atti sulla musica di Tchaikovsky in scena il 21 dicembre al Teatro Osoppo alle ore 21.
Un’ora e mezza di spettacolo, un’immersione in magiche atmosfere con la partecipazione straordinaria di Akos Barat e Dania Cericola.
Nel primo atto la favola de “Lo Schiaccianoci” viene rappresentata in una rilettura moderna ed ironica, ambientata in un orfanotrofio dove Clara e le altre orfanelle stanno aspettando l’arrivo della ricca e snob signora Drosselmeyer, che porterà loro dei doni per rallegrare il giorno più magico dell’anno.
Clara riceve un piccolo schiaccianoci e a fine giornata lei e le altre compagne vanno a dormire. Clara comincia a sognare..
Inizia così il secondo atto dove il balletto rispetta l’iconografia classica e romantica.


“Indaco” 16 novembre presso spazio Motus Vitae

(ANSA)- 16 NOVEMBRE – Poesia e danza, un connubio che si può definire perfetto. La serata di sabato 16 novembre, proprio nei giorni di Bookcity, a Milano la scuola Motus Vitae Academy di via Frassinetti propone uno spettacolo di danza, canto e musica incentrata sui versi della giornalista Anna Del Freo. Le poesie, tutte inedite, sono tratte dalla raccolta ‘Indaco’, che dà il nome alla rappresentazione. Sono versi molto visivi, pennellate tracciate con le parole, che disegnano su una tela immaginaria i ritmi delle stagioni, la città che cambia, l’energia del mare e gli stati d’animo che vi sono collegati, con una cifra poetica mai banale e molto riconoscibile. Quadri fatti di poesia che ben si prestano a una rappresentazione attraverso la danza e in cui l’energia vitale è protagonista. Le coreografie sono di Elena Gigliucci, i versi sono declamati dall’attrice Dania Cericola, ballati da Matilde Birnbaum su musiche di Hans Zimmer, Max Richter e George Gershwin e accompagnati  dal canto di Nicole Daniel. (ANSA)